​ECONOMIA

Categoria:
Ambito
Retta:

€ 2500

Informazioni generali riferite all’anno accademico corrente

Durata
3 anni
Ordinamento
2018
stato
Aperto
Crediti
180 CFU
Lingua
ITALIANO
Tipologia
Corsi di laurea
Normativa
D.M. 270/2004
Classe di laurea
L-33 – Classe delle lauree in Scienze economiche
Accesso
Libero

Accesso a studi di Secondo ciclo nel QF-EHEA / 7° livello EQFStatus professionale conferito dal titolo.CONTABILI:
Il laureato in Economia può ricoprire incarichi di analista e planner delle strategie aziendali, o trovare impiego presso imprese private, enti pubblici e studi di consulenza aziendale, dove può ricoprire il ruolo di ragioniere, di addetto alla contabilità generale e analitica, di contabile del portafoglio clienti e fornitori, nonché di esperto contabile e revisore interno.
Il conseguimento del titolo di laurea in Economia consente inoltre di accedere alla sezione B dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, nonché alla professione di Consulente del Lavoro, dopo aver svolto il periodo di praticantato previsto dalla normativa e aver superato l’esame di abilitazione professionale.

SEGRETERI AMMINISTRATIVI E TECNICI DEGLI AFFARI GENERALI:
Il laureato potrà svolgere il ruolo di segretario di direzione, di capo segretario d’azienda, di responsabile dei servizi generali e di segreteria, di tecnico degli affari generali, sia nel settore pubblico che privato. Potrà svolgere, inoltre, funzioni di segretaria amministrativo-contabile, professioni tecniche nell’organizzazione e nell’amministrazione delle attività finanziarie e commerciali e funzioni di addetto alla contabilità presso aziende pubbliche e private, sia del settore industriale che dei servizi.

APPROVVIGIONATORI E RESPONSABILI DEGLI AQUISTI:
Il laureato potrà trovare impiego in aziende pubbliche e private, operanti sia nel settore industriale che dei servizi. Potrà svolgere il ruolo di specialista nell’acquisizione di beni e servizi, di responsabile addetto agli acquisti merci, di agente acquistatore all’ingrosso, di responsabile di acquisto indiretto.

ECONOMI E TESORIERI:
Il laureato potrà trovare impiego presso aziende pubbliche e private operanti nel settore industriale e dei servizi; potrà inoltre fornire consulenze sulla gestione della liquidità e, in generale, sulla gestione dei flussi di capitale in entrata e in uscita e del fabbisogno di capitali in cassa. Tra gli sbocchi occupazionali si annoverano in particolare le figure di responsabile della tesoreria e di economo.

AGENTI ASSICURATIVI:
Il laureato potrà trovare impiego presso aziende pubbliche e private, operanti nel settore industriale e dei servizi. Potrà svolgere, in particolare, attività di agente di assicurazione, assicuratore, broker assicurativo, esperto di vendita di prodotti assicurativi.

AGENTI DI BORSA E CAMBIO, TECNICI DELL’INTERMEDIAZIONE TITOLI E PROFESSIONI ASSIMILITE:
Il laureato potrà trovare impiego come agente di borsa, agente di cambio, mediatore ed operatore di borsa. Potrà fornire, inoltre, consulenze aziendali sulla gestione del risparmio e sulla gestione degli strumenti finanziari.

TECNICI DELLA GESTIONE FINANZIARIA:
Il laureato può trovare impiego presso enti privati e pubblici, operanti nel settore industriale o dei servizi, nonché presso studi di consulenza. Può altresì operare nel settore bancario e della finanza ossia in banche, in operatori del mercato finanziario, in istituzioni finanziarie internazionali nonché nei centri studi di banche e società finanziarie e nei centri di ricerca di organizzazioni nazionali e internazionali. Tra gli sbocchi principali vi sono le figure professionali dell’agente finanziario, dell’analista di rischi aziendali, del consulente finanziario, del gestore di fondi di investimento, del mediatore creditizio.

TECNICI DEL LAVORO BANCARIO:
Il laureato potrà svolgere le funzioni di addetto alle operazioni bancarie in tempo reale, di capo ufficio in aziende di credito, di funzionario di banca, di operatore bancario di cambi, titoli e servizi finanziari.
Caratteristiche prova finale.La prova finale consiste nella redazione scritta di un elaborato originale sotto la guida di un docente-relatore. Il contenuto dell’elaborato di laurea può essere frutto di una delle seguenti tipologie di attività :
* approfondimento di tematiche affrontate nell’ambito di un insegnamento o di altra attività didattica;
* elaborazione di un caso di studio;
* eventuale altra modalità prevista dal Regolamento del Corso di studio e concordata con il relatore.

Nella valutazione della prova finale saranno presi in considerazione i seguenti elementi: le capacità di analisi e di sintesi; la completezza e il rigore del lavoro; la metodologia utilizzata; i risultati conseguiti e la chiarezza espositiva.Conoscenze richieste per l’accesso.Per essere ammessi al corso di laurea è necessario il possesso di Diploma di scuola media superiore o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo. Oltre al possesso dei prerequisiti di legge sono richieste conoscenze di base di matematica generale e di informatica, nonché la conoscenza della lingua inglese, in termini sufficienti per la comprensione di testi, di contenuto sia generale, sia specialistico.
Per i cittadini stranieri è previsto un colloquio preliminare per la verifica del grado di conoscenza della lingua italiana parlata e scritta.
Le relative modalità di verifica e gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi attribuiti agli studenti saranno dettagliati nel Regolamento Didattico del corso di studio.Titolo di studio rilasciato.Al termine del percorso di studi lo studente consegue il titolo di Laurea in Economia. Il titolo conseguito appartiene al primo ciclo della formazione universitaria, ha valore legale e consente la qualificazione di dottore.Obiettivi formativi specifici.L’obiettivo specifico del corso è di fornire ai laureati una formazione adeguata allo svolgimento di attività lavorative in contesti economici ed aziendali, nel settore privato e nel settore pubblico. Il Corso di Laurea in Economia consente innanzitutto di acquisire una appropriata conoscenza di base sui principali strumenti che possono trovare applicazione nei problemi dell’economia aziendale, e sulle principali metodologie di calcolo, di contabilizzazione e di analisi dei dati economici ed aziendali. In aggiunta, il Corso fornisce competenze tecniche specifiche e a carattere interdisciplinare, che consentono al laureato di inserirsi nel mondo del lavoro e di adattarsi autonomamente alle dinamiche che lo caratterizzano.
Il corso di studi, articolato in diversi curricula, E’ organizzato in un triennio: gli insegnamenti dei primi due anni, tendenzialmente comuni a tutti i curricula, sono volti a far acquisire le conoscenze di base in tutte le principali aree di apprendimento, ossia economica, aziendale, giuridica e matematico-statistica; lo studente approfondirà inoltre, in forma scritta e orale, la lingua inglese e svolgerà ulteriori attività formative ai sensi dell’art. 10, comma 5, lettera d) del D.M. 270/2004. A tali attività si aggiungono insegnamenti più specialistici e professionalizzanti, prevalentemente concentrati nel terzo anno, diversificati a seconda dell’indirizzo curriculare che lo studente avrà scelto al momento dell’iscrizione.

Le tematiche di base trattate nel primo anno di corso forniscono le conoscenze fondamentali sulle leggi del mercato, sulle grandezze micro e macroeconomiche, sugli strumenti matematico-statistici e sui principali fattori che influenzano e caratterizzano il sistema aziendale ed il sistema economico nel quale le imprese operano. Gli insegnamenti del secondo anno del corso approfondiscono ulteriormente le tematiche di natura aziendale, economica, giuridica e matematica, prevalentemente attraverso insegnamenti caratterizzanti. Il terzo anno del corso è composto da insegnamenti che affrontano i temi economico-aziendali e giuridici con maggiore specificità, coerentemente con il curriculum considerato, e che forniscono elementi spendibili nel mondo del lavoro e avvicinano il laureato alla pratica professionale. Completa l’offerta formativa una serie di insegnamenti a scelta dello studente.
L’obiettivo formativo generale del corso di laurea triennale in Economia è pertanto quello di consentire al laureato l’acquisizione di approfondite conoscenze in ordine alle teorie economiche ed aziendali, alla storia economica ed alle dinamiche di un mercato sempre più globalizzato.

La suddivisione del Corso in curricula consente la scelta tra un indirizzo a carattere prevalentemente economico-commerciale, un indirizzo “psico-economico” più incentrato sul rapporto tra scienza economica e psicologia, un indirizzo economico-bancario e uno dedicato all’approfondimento della realtà delle imprese di start-up.
Il curriculum economico-commerciale si pone l’obiettivo di perfezionare le competenze nell’area giuridica e aziendale e di rafforzare la preparazione del laureato che intendesse intraprendere attività consulenziali, contabili e di specialista dell’economia aziendale.
Il curriculum “psico-economico” mira a fornire conoscenze e competenze sugli aspetti psicologici che caratterizzano il comportamento dell’individuo e dei gruppi di individui, anche in un contesto lavorativo.
Il curriculum economico-bancario ha l’obiettivo di integrare le conoscenze di base di carattere economico, aziendale, giuridico e matematico-statistico, con conoscenze specifiche inerenti alla gestione delle attività finanziarie.
Il curriculum relativo alle start-up mira a preparare il laureato su temi specifici inerenti alla fase di start-up, quali la costituzione e la gestione di imprese di start-up, sia da un punto di vista gestionale che giuridico, lungo tutta la durata del processo; fornisce, inoltre, una formazione approfondita sugli strumenti idonei alla pianificazione e programmazione delle attività di business applicati alle imprese di start-up.

La padronanza dei metodi e dei contenuti scientifici, insieme alle competenze economico-aziendali fornite dal Corso nei vari ambiti disciplinari dell’Economia, consentiranno al laureato sia di affacciarsi direttamente sul mondo del lavoro, sia di proseguire gli studi, perfezionando la propria preparazione attraverso il conseguimento di una Laurea Specialistica o di un Master di primo livello.Descrittori di Dublino: I – Conoscenza e capacità di comprensioneECONOMICA:
Gli obiettivi formativi dell’area economica si concretizzano nell’acquisizione di metodi e conoscenze dei fenomeni economici attuali e prospettici, che consentano di elaborare e/o applicare idee originali, anche con attenzione all’analisi storica degli eventi nonchè all’ambito internazionale.
Il laureato in Economia acquisirà una solida preparazione nell’ambito delle discipline economiche, conoscenze relative alla microeconomia e alla macroeconomia, con particolare riferimento agli strumenti e meccanismi di sviluppo dei fenomeni economici; sarà in grado di comprendere il ragionamento storico-economico e la correlazione tra fenomeni economici e storici; avrà un’adeguata conoscenza dei principi fondamentali della finanza pubblica.

AZIENDALE:
La finalità dell’azione formativa con riferimento all’area aziendalistica si compendia nel fornire le nozioni basilari tipiche dell’economia aziendale, comprendendo tanto l’organizzazione, quanto la gestione e la rilevazione. In questo ambito verranno integrate conoscenze inerenti al controllo della gestione, alle azioni di posizionamento nel mercato e allo sviluppo del business nella sua interezza.
Il laureato in Economia acquisirà una solida preparazione nell’ambito delle discipline aziendali e un’adeguata conoscenza delle nozioni della contabilità; acquisirà conoscenze relative agli strumenti e ai processi di intermediazione finanziaria e dei mercati dei capitali, nonché alla cultura organizzativa dei contesti lavorativi.
A seconda del curriculum sarà possibile approfondire anche le tecniche di analisi di bilancio, tipiche del professionista che opera nell’impresa privata, le nozioni del marketing, le conoscenze in materia di start-up o in tema di gestione dei rischi finanziari.

GIURIDICA:
Con riferimento all’area giuridica, gli obiettivi formativi riguardano la conoscenza e comprensione delle norme giuridiche che regolano la vita sociale e i fenomeni economici.
Il laureato in Economia sarà in grado di comprendere e utilizzare il linguaggio giuridico e la metodologia giuridica; acquisirà un’adeguata conoscenza dei principi e degli istituti dell’ordinamento giuridico, dei diritti e doveri dei singoli con particolare riferimento alla sfera economica, del sistema di regole relative all’iniziativa economica privata in forma imprenditoriale.

MATEMATICO-STATISTICA:
La conoscenza e la padronanza degli strumenti e dei metodi matematici e statistici di lettura del fenomeno economico-aziendale costituiscono un obiettivo formativo fondamentale del percorso, in quanto indispensabili alla puntuale comprensione delle dinamiche aziendalistiche e alla conseguente calibrazione degli interventi da realizzare in chiave economico-gestionale.

SOCIO-PSICOLOGICA:
L’approfondimento di alcune discipline sociologiche e psicologiche è inserito a completamento delle conoscenze economiche, al fine di comprendere le dinamiche che sono alla base della comunicazione e della gestione delle informazioni in ambiti sociali.

ALTRE ABILITA’:
Ulteriori obiettivi formativi sono la conoscenza e comprensione della lingua inglese, le conoscenze di base degli aspetti teorici e pratici dell’informatica, le nozioni di base per la gestione di un colloquio di lavoro.II – Capacità di applicare conoscenza e comprensioneECONOMICA:
Le conoscenze di natura economica consentono la lettura critica della realtà e permettono di svolgere analisi utilizzabili tanto nel settore pubblico, quanto in quello privato.
Il laureato in Economia avrà acquisito la capacità di analizzare e valutare le problematiche micro e macroeconomiche per interpretare i fenomeni economici sia attuali sia storici, con particolare attenzione alle dinamiche dei mercati; saprà contestualizzare e analizzare criticamente gli avvenimenti storici; sarà in grado di comprendere criticamente i modelli teorici esposti dalla letteratura scientifica e di intraprendere in forma autonoma ulteriori eventuali percorsi di approfondimento delle discipline economiche.III – Autonomia di giudizioIl Corso di Laurea in Economia fornisce al laureato gli strumenti necessari per l’acquisizione di un adeguato spirito critico nei confronti della complessità che caratterizza il sistema nel quale si troverà ad operare.
Le capacità e le competenze acquisite consentono al laureato di fare scelte autonome riguardo ai metodi ed alle tecniche più opportune per individuare le migliori soluzioni a problemi di natura economico-aziendale, oppure per svolgere attività di sviluppo, di approfondimento e di sperimentazione nelle aree di studio dell’Economia.
Il laureato in Economia ha la capacità di raccogliere e interpretare i dati, di capire i fenomeni e determinare giudizi autonomi, incluse riflessioni su problematiche anche interdisciplinari di carattere economico, aziendale, giuridico, matematico-statistico e sociale.
Gli insegnamenti presenti nel piano di studi, anche grazie alla presenza di attività che prevedono lo svolgimento di esercitazioni, individuali o di gruppo, contribuiscono ad abituare gli studenti a selezionare, elaborare ed interpretare dati, fatti e circostanze, al fine di elaborare una propria autonoma valutazione sulle diverse situazioni e problematiche osservate.
Una delle finalità del Corso di laurea in Economia è proprio quella di favorire lo sviluppo delle capacità di riconoscere e selezionare le informazioni rilevanti sulle problematiche da affrontare, di elaborarle secondo il proprio metro di giudizio e di comunicare la propria valutazione. Lo studente sviluppa tale capacità attraverso una riflessione critica sui testi proposti per lo studio, sulle esercitazioni, sulle tematiche discusse durante gli incontri in aula virtuale e sulla preparazione di elaborati, inclusi quelli assegnati dal docente relatore per la preparazione della prova finale.
La verifica dell’acquisizione dell’autonomia di giudizio avviene tramite la discussione degli aspetti più complessi della disciplina durante gli esami orali, attraverso gli esercizi scritti, durante l’attività di preparazione della prova finale.IV – Abilità comunicativeL’impostazione del Corso di laurea consente l’apprendimento di una metodologia di comunicazione che permette al laureato di trasmettere idee, conoscenze e tecniche ad interlocutori di diverse tipologie, in forma scritta e orale.
Il laureato in Economia, a prescindere dalle proprie abilità comunicative innate, saràin grado di rapportarsi con una adeguata capacità di comunicazione con tutti gli interlocutori che incontrerà durante la propria attività lavorativa e professionale (anche se specialisti di altre discipline).
Tali capacità sono maturate durante le prove di esame orale, durante lo svolgimento di prove o esercitazioni scritte che prevedano domande a risposta aperta, nonché durante gli incontri in aula virtuale, nei quali gli studenti interagiscono con il docente e con l’intera classe (anch’essa virtuale), dialogando e confrontandosi sulle specifiche tematiche oggetto di discussione.
La prova finale offre un’ulteriore opportunità allo studente di esercitare le proprie abilità comunicative, oltre a quelle di analisi, elaborazione e comunicazione del lavoro svolto, prevedendo la preparazione di un elaborato basato su di una o più aree tematiche trattate nel suo percorso di studi.Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.italianoV – Capacità di apprendimentoL’impostazione didattica del Corso di Laurea è strutturata in modo tale da consentire allo studente di maturare adeguate capacità di apprendimento, ragionamento ed approfondimento delle tematiche oggetto di studio.
Il laureato in Economia avrà acquisito un metodo di studio non meramente meccanico o mnemonico, ma assimilativo e concettuale, di tipo critico, grazie al quale sarà in grado di elaborare concetti, formulare giudizi, controllare e verificare le informazioni assimilate; saprà sviluppare autonomamente modelli di gestione della conoscenza che saranno utili sia in ambito professionale sia per intraprendere studi di grado superiore. Avrà infatti gli strumenti e le capacità che gli consentiranno, durante l’esercizio delle sue attività lavorative e/o professionali, di intraprendere studi successivi con piena maturità scientifica ed in completa autonomia; sarà in grado di ricercare le informazioni utili al completamento del proprio bagaglio di conoscenze ed al mantenimento di un livello di aggiornamento adeguato alle proprie funzioni.
Le capacità di apprendimento sono stimolate soprattutto fornendo allo studente un solido rigore metodologico, che lo porti a sviluppare l’attitudine ad un ragionamento critico, fortemente basato sul metodo scientifico, a mantenere attiva la propria capacità di concentrazione e ad incentivare il processo di assimilazione dei concetti, sia di quelli illustrati in modo esplicito (come ad esempio le definizioni, i principi e le regole), sia di quelli ricavabili in modo implicito (che derivano dall’intuizione e dal ragionamento).
Lo studente riceve pertanto un costante incoraggiamento ad una autonoma attività di studio, utile a verificare e, eventualmente, a migliorare le proprie capacità di apprendimento.Competenze associate alla funzione.CONTABILI:
Il laureato avrà le competenze fondamentali per svolgere le funzioni necessarie alla tenuta delle scritture contabili, nonché all’analisi del bilancio attraverso il calcolo e l’interpretazione degli indici. Saprà inoltre svolgere attività di consulenza aziendale su aspetti contabili e sul finanziamento dell’attivitòeconomico-produttiva, nonché gestire le fatture e la tesoreria d’impresa e supportare gli specialisti nelle attività di analisi, classificazione e registrazione delle operazioni contabili e delle poste di bilancio. Avrà le competenze per redigere i bilanci secondo la normativa vigente e per gestire gli adempimenti fiscali.
Il laureato avrà acquisito, inoltre, approfondite competenze sulla gestione delle imprese e sull’analisi delle strategie e dei relativi effetti sulle prestazioni aziendali e saprà affrontare le problematiche proprie dei sistemi economici e delle aziende che ne costituiscono il tessuto.

SEGRETERI AMMINISTRATIVI E TECNICI DEGLI AFFARI GENERALI:
Il laureato avrà competenze contabili ed organizzative idonee allo svolgimento delle funzioni previste per questa unità; avrà acquisito nozioni economico-aziendali, sia in ambito amministrativo-contabile che in ambito finanziario e commerciale, che gli consentiranno di svolgere tutte le attività di supporto alla direzione aziendale connesse agli adempimenti periodici di natura contrattuale, civilistica e fiscale. Avrà inoltre maturato le competenze necessarie alla individuazione delle informazioni economico-aziendali più rilevanti per i fini decisionali e alla elaborazione di report aziendali a supporto del management.

APPROVVIGIONATORI E RESPONSABILI ACQUISTI:
Il laureato avrà maturato competenze sulla interpretazione, l’analisi e la comprensione dei fenomeni economici che investono l’attività d’impresa, unitamente a competenze di gestione, amministrazione e organizzazione aziendale, connesse alla fornitura di beni e servizi, alle attività di acquisizione, vendita, commercializzazione e distribuzione sul mercato. Avrà maturato, inoltre, le competenze idonee alla individuazione dei fabbisogni produttivi, alla connessa programmazione degli approvvigionamenti ed alla gestione dei relativi aspetti contabili. Avrà acquisito le competenze per condurre valutazioni sulla qualità dei fornitori e per gestire gli aspetti tecnico-organizzativi connessi alle attività di approvvigionamento.

ECONOMI E TESORIERI:
Il laureato sarà in grado di fornire consulenza e supporto alle decisioni sui temi inerenti alla finanza aziendale ed alla gestione delle operazioni in liquidità; avrà acquisito le competenze idonee alla determinazione del rischio finanziario e del rischio di credito, nonché alla individuazione degli strumenti di regolamento finanziario più idonei; saprà prendere decisioni in merito alla gestione della liquidità aziendale e dei flussi di capitale in entrata ed in uscita.

AGENTI ASSICURATIVI:
Il laureato avrà maturato le competenze idonee alla valutazione del rischio assicurativo e saprà condurre scelte di convenienza tra diverse soluzioni assicurative. Sarà pertanto in grado di fornire consulenze mirate, sulla base del profilo di rischio del cliente, e di individuare le soluzioni più convenienti. Le nozioni di marketing e di economia aziendale fornite dal corso completano il quadro delle competenze richieste per questa funzione.

AGENTI DI BORSA E CAMBIO, TECNICI DELL’INTERMEDIAZIONE TITOLI E PROFESSIONI ASSIMILATE:
Il laureato avrà acquisito le competenze e la preparazione idonee alla formulazione di pareri esperti su problemi di carattere finanziario, in conformità con le leggi e i regolamenti in materia; sarà in grado di condurre analisi quantitative su programmi e piani di investimento e di assolvere funzioni di intermediazione finanziaria e di gestione del risparmio, attraverso la gestione e la negoziazione di titoli pubblici e privati.

TECNICI DELLA GESTIONE FINANZIARIA:
Le nozioni di economia aziendale, unitamente alle conoscenze specifiche sulla gestione dei rischi finanziari, sulla matematica finanziaria e sull’economia degli intermediari finanziari, forniscono al laureato le competenze e gli strumenti idonei a misurare il rischio di credito di un’impresa, di una organizzazione o di un determinato cliente. Il laureato avrà maturato le competenze necessarie per analizzare i rischi aziendali, in particolare quelli di natura finanziaria, ed avrà sviluppato le capacità idonee a supportare le decisioni di investimento di un’impresa o di un soggetto privato.

TECNICI DEL LAVORO BANCARIO:
Il laureato avrà acquisito le conoscenze e gli strumenti necessari per la gestione delle operazioni bancarie. Avrà inoltre acquisito le nozioni di economia aziendale, di intermediazione finanziaria, di matematica finanziaria e conoscerà le caratteristiche dei principali prodotti bancari e finanziari.Funzione in contesto di lavoro.CONTABILI:
Le funzioni connesse a questo profilo consistono nello svolgimento delle attività necessarie alla tenuta delle scritture contabili, nonché alla redazione e all’analisi del bilancio attraverso il calcolo e l’interpretazione degli indici; includono, pertanto, attività di assistenza agli specialisti, ovvero attività di attuazione delle procedure per l’organizzazione, l’analisi, la classificazione e la registrazione delle operazioni contabili e delle poste di bilancio. Tra tali funzioni rientrano l’interpretazione e la valutazione di conti, l’attivazione di procedure per la gestione contabile e degli adempimenti fiscali, la redazione di paghe, compensi e versamenti contributivi.

SEGRETERI AMMINISTRATIVI E TECNICI DEGLI AFFARI GENERALI:
Le funzioni connesse a questo profilo afferiscono all’erogazione di servizi amministrativi di livello elevato, che prevedono lo svolgimento di ricerche documentaristiche, la predisposizione di rapporti informativi e di verbali di riunioni, la gestione delle informazioni e della corrispondenza, unitamente alla organizzazione e schedulazione di incontri e conferenze.

APPROVVIGIONATORI E RESPONSABILI ACQUISTI:
Le funzioni connesse a questo profilo attengono ad attività di assistenza agli specialisti dell’approvvigionamento sul mercato di beni, attrezzature, materie prime e forniture di servizi e all’attivazione e perseguimento di procedure per la valutazione dei prezzi di mercato, della qualità delle merci da acquistare, nonché al processo di selezione dei fornitori e dei fattori produttivi necessari per alimentare i cicli produttivi aziendali.

ECONOMI E TESORIERI:
Le funzioni connesse a questo profilo prevedono attività di assistenza agli specialisti nell’ambito della gestione delle operazioni in liquidità di imprese ed organizzazioni, nonché attività connesse all’adempimento di mandati di pagamento e di evasione di conti e fatture, ivi incluse le attività di certificazione e mantenimento delle scritture relative a tali operazioni. Tra dette funzioni rientrano le attività di monitoraggio dei fabbisogni di liquidità e delle eccedenze di cassa, svolte sulla base delle previsioni di entrata e di uscita, a supporto del reperimento dei fondi e dell’impiego dei surplus di liquidità.

AGENTI ASSICURATIVI:
Le funzioni connesse a questo profilo si riferiscono in particolare all’orientamento dei clienti verso la scelta di prodotti assicurativi più adatti al loro profilo di rischio, nonché alla definizione di procedure per la determinazione del grado di rischio connesso alla sottoscrizione di polizze assicurative. Le figure professionali relative a tale profilo sottoscrivono polizze per conto delle assicurazioni a favore di imprese, organizzazioni o persone.

AGENTI DI BORSA E CAMBIO, TECNICI DELL’INTERMEDIAZIONE TITOLI E PROFESSIONI ASSIMILATE:
Le funzioni connesse a questo profilo si riferiscono in particolare allo svolgimento di operazioni di compravendita in Borsa di titoli, divise o altri beni fungibili, per conto di terzi o sul mercato, nonché di operazioni di intermediazione fra risparmiatori e speculatori. Le funzioni di negoziazione riguardano sia titoli pubblici che privati, quotati sul mercato azionario italiano o estero.

TECNICI DELLA GESTIONE FINANZIARIA:
Le funzioni connesse a questo profilo sono svolte per rilevare ed analizzare i dati finanziari e di investimento di imprese, organizzazioni o famiglie, al fine di individuare e valutare lo stato e i rischi delle relative esposizioni e per vendere i prodotti finanziari più adeguati alle specifiche esigenze. Le funzioni si riferiscono inoltre ad attivitdi intermediazione tra clienti, banche o intermediari finanziari finalizzate alla concessione di finanziamenti.

TECNICI DEL LAVORO BANCARIO:
Le funzioni connesse a questo profilo riguardano principalmente la gestione delle attività amministrative bancarie in back e in front office, finalizzate a fornire ai clienti assistenza sui servizi bancari. Attengono, inoltre, alle procedure di determinazione dei rischi connessi alla corresponsione di mutui e prestiti e alla individuazione delle condizioni ottimali per la loro restituzione.

[DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE] Titolo di Scuola Superiore
[TITOLO STRANIERO] Titolo straniero

Sei interessato e vuoi saperne di più?

Compila il form e sarai ricontattato al più presto dal nostro ufficio orientamento

Alcuni corsi in evidenza

Grazie per esserti iscritto!

La nostra newsletter è un canale prezioso attraverso il quale potrai rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, eventi, promozioni e contenuti speciali. Sarà un piacere condividere con te informazioni rilevanti, suggerimenti utili e risorse interessanti che speriamo possano arricchire la tua esperienza.

×